Guida per chi vuole incontrare una escort a Milano per la prima volta!

Escort: tutto quello che bisogna sapere prima di incontrare una escort a Milano

Guida completa per chi vuole avere una esperienza fantastica con una escort nella capitale della moda: Milano

Milano oltre ad essere la capitale della moda è anche la capitale del sesso, e si contende il primo posto con Roma. Quante siano esattamente le donne che praticano questa professione, professione chiamata anche "il mestriere più antico del mondo" è estremamente difficile saperlo, esistono indagini e statistiche eseguite da enti più o meno attendibili, sono nati siti internet con l'intento di censirle, ma fino a quando la "sexworker" non sarà considerata una vera e propria professione non ci sarà modo di conoscere con certezza il loro numero esatto e la loro ubicazione e distribuzione nel territorio Italiano, non perché tale professione sia illegale - come molti credono - in quanto la prostituzione in Italia è legale e non è reato esercitarla se è una scelta volontaria, ad essere illegale è lo sfruttamento, l'induzione ed il favoreggiamento della prostituzione. Ma in questo articolo non intendiamo trattare ed approfondire questo argomento dal punto di vista legale, quello che vogliamo fornire ai nostri visitatori è un vademecum semi serio per chi non ha mai incontrato una prostituta a Milano ed intende farlo. Tutti i consigli, riferimenti, aneddoti, informazioni, dettagli ed informazioni che costituiscono questo articolo sono state prese liberamente da pubbliche recensioni disponibili in rete, recensioni fatte da "punters" qualificati ossia da uomini che sono abituali frequentatori di escort a Milano e fruitori dei loro servizi. Essendo il tema trattato piuttosto ampio, esteso, complesso e delicato, abbiamo ritenuto opportuno riassumere in un indice i vari elementi e le domande più frequenti poste da chi vuole avvicinarsi per la prima volta a questo mondo, col fine di agevolare la lettura, magari saltando i paragrafi più banali e leggere direttamente i punti a cui si è più interessati.

Premessa

Questa guida non ha l'intento di incoraggiare o indurre gli uomini a frequentare una prostituta, cosa che consideriamo una libera scelta, bensì rispondere a delle domande che molto spesso gli uomini si pongono, o desiderano sapere, a prescindere dal fatto che l'incontro si concretizzi oppure no. Il primo incontro con una escort è comunque un evento "forte" per chi non hai mai provato prima questa esperienza, e chiunque sta per affrontare un nuovo evento vuole essere il più possibile preparato ed informato, per non sembrare impacciato o imbranato. Oltre a questo vogliamo precisare che tutte le informazioni fornite in questo articolo si riferiscono ad incontri con operatrici del sesso che praticano questa attività spontaneamente e liberamente, senza pressione e costrizione alcuna ed in piena e totale autonomia. Di proposito non parleremo di incontri on the road in quanto la maggior parte delle prostitute che lavorano sulla strada sono vittime e schiave del sesso, e sono costrette a vendere il proprio corpo contro la propria volontà minacciate da personaggi o organizzazioni malavitose che non sosteniamo e che ci auguriamo possano essere debellate dalle autorità competenti. A tutte queste giovani ragazze ostaggio dell'aberrante e spregevole criminalità organizzata che sfrutta le donne, va la nostra solidarietà.

Torna all'indice

Chi è una escort?

Di proposito abbiamo scritto "chi" anziché "cosa" è una escort perché stiamo parlando prima di tutto di una persona. Una persona generalmente di sesso femminile, ma anche maschile (Gigolò) o transessuale (Trans), che ha scelto liberamente di esercitare la professione di sex-worker come iniziativa economica primaria o secondaria, alias "meretricio", partendo dal presupposto che ogni persona è libera di autodeterminarsi e di scegliere se, come, quando e in che modi avere rapporti sessuali. In questo caso e molto più semplicemente la escort è una donna che si fa pagare in cambio di servizi di compagnia e prestazioni sessuali. Ma c'é differenza tra escort e prostituta? La risposta è no. Come è avvenuto con gli "spazzini" che ora sono sono chiamati "operatori ecologici", come per le "badanti" che lottano per essere chiamate "assistenti familiari", ora le prostitute vengono chiamate "escort" per rendere meno umiliante e spregevole il nome della loro professione. Senza dubbio la parola "escort" è più elegante mentre termini come "prostituta", "puttana", "mignotta", "bagascia", "squillo", "baldracca", "sgualdrina", "battona", "marchettara", "troia", "vacca", "zoccola", "lucciola" e molti altri sinonimi che cambiano da regione a regione sono sicuramente termini più spregevoli ed usati intenzionalmente con lo scopo di offendere. Escort è certamente un termine qualificante che sempre più spesso identifica una donna molto bella, attraente, provocante, con un fisico da modella e di elevata sensualità. Paradossalmente possiamo dire che al giorno d'oggi la parola "escort" può essere usata come complimento, ma non ce ne assumiamo la responsabilità se lo rivolgete alla vostra compagna, fidanzata o moglie. Escort è comunque sinonimo di bellezza femminile, perché tale requisito è indispensabile per svolgere questa professione in un mercato dove c'é sempre più competizione ed offerta. Vogliamo chiudere questo paragrafo citando una cosa curiosa: "Vietato dire battona a una escort, per la Cassazione è ingiuria." Già, a sottolineare che pur essendo sinonimo meglio usare esclusivamente la parola "escort" quando vi rivolgete ad una prostituta!

Torna all'indice

Quanti tipi di escort esistono?

La domanda può sembrare banale ma non lo è affatto, però è più corretto usare la parola categoria piuttosto che tipo. Le categorie di escort disponibili nel mercato sono davvero tantissime, e c'é davvero molta confusione nel classificarle in quanto spesso si usano nomi di categoria diversi per indicare la stessa tipologia di escort. Per far chiarezza conviene classificarle principalmente in tre livelli economici: escort di basso livello, di medio livello, di alto livello. Un po' come i ristoranti, si può mangiare il pesce sia in un locale di basso livello, sia in uno di medio livello, sia in uno di alto livello, ma ovviamente cambia la qualità ed il servizio, e naturalmente cambia anche il conto finale! Questo secondo noi è il concetto base da tenere a mente quando si parla di categorie di escort. La prestazione sessuale in sè è sempre la stessa, ma c'é modo e modo di consumarla, e la differenza può essere enorme: la prestazione offerta da una escort di basso livello non ha paragoni con quella offerta da una escort di alto livello, diciamolo pure: sono pianeti diversi! Ognuno di questi 3 livelli, basso, medio, alto, apre poi la scelta a sottocategorie dove troviamo: escort casalinghe, escort studentesse, escort girls, loft girls, escort modelle, escort hostess, escort MILF, escort mistress, escort accompagnatrici, escort massaggiatrici. Il segmento di alto livello può essere chiamato anche "di lusso", "luxury", "high class" "top class", "VIP class", "elite escort" ed altre coniugazioni che indicano e garantiscono servizi esclusivi, offerti da donne esclusive, in location esclusive e normalmente tali servizi, anche per il loro costo, sono riservati a chi non ha problemi economici, impropriamente detti "gentlemen"e si basano soprattutto sull'altissima qualità e sul tempo. Una escort di basso livello, che di norma concede 20-30 minuti per ogni incontro sarà disposta a passare con voi anche un paio d'ore, ma una escort di alto livello non si concederà mai per un sola mezz'oretta. Una escort di basso livello punta sulla quantità, una escort di alto livello punta sulla qualità. Possiamo quindi cercare una MILF e tener presente che ci possono essere MILF di basso livello, MILF di medio livello, e MILF di alto livello. Idem per tutte le altre categorie. Scegliete quindi il cibo preferito e poi decide in quale ristorante andarlo a mangiare, o viceversa, dipende dal vostro budget.

Torna all'indice

Perché incontrare una escort a Milano?

Abbiamo scelto la città di Milano per 4 motivi precisi: è una città molto popolosa, è una città con tantissime escort disponibili, le escort appartengono a tutte le possibili categorie, è una città meta di moltissimi viaggi e trasferte di lavoro. Milano è quindi una città molto allettante per chi vuole provare l'esperienza di incontrare una escort per la prima volta. Milano oltre ad essere la capitale della moda e dell'economia Italiana è anche la capitale delle tentazioni, e ricordando la famosa citazione di Oscar Wilde che dice "L’unico modo per resistere ad una tentazione è cedervi." pensiamo di trovarci tutti d'accordo! Ecco perché abbiamo dedicato questa guida proprio a Milano. Oltre a questo la città è bellissima ed offre servizi correlati all'incontro con una escort davvero a 360 gradi, dagli hotel ai ristoranti, dai locali alla moda a luoghi di ritrovo esclusivi, dai negozi più chic alla movida di alto livello, situazioni e contesti introvabili altrove. Milano città peccaminosa, tentatrice, trasgressiva, inebriante, Milano è sicuramente una città seducente, proprio come una escort, forse Milano è proprio l'escort per eccellenza! Milano fulcro di riunioni di lavoro, congressi, fiere, presentazioni, mostre, meeting, esposizioni, di ogni settore merceologico, ha un via vai di uomini italiani e stranieri incredibile, un traffico sociale unico in Italia, milioni di persone, e tra queste ci sono tantissimi uomini che approfittano o intendono approffitare dell'occasione dell'essere a Milano per ritagliarsi un momento di intimo piacere e relax, più o meno lungo, per godersi la compagnia di una meravigliosa escort. I più esperti e sgamati pianificano l'incontro ancor prima di partire, scegliendo con calma ed attenzione la donna perfetta per le loro esigenze, e la prenotano, altri improvvisano e scelgono all'ultimo minuto. Per tutti comunque la scelta di una escort a Milano è sempre molto ampia ed appagante per chi cerca relazioni sociali di tipo sessuale. Proprio per questo motivo il nostro consiglio è quello di non farsi prendere la mano dall'entusiasmo ma soprattutto mai mettere da parte l'attenzione e la prudenza: la fregatura può essere dietro l'angolo!

Torna all'indice

E' legale andare con una escort?

Nell'introduzione di questo articolo abbiamo detto che prostituirsi non è reato, ma frequentare una prostituta è legale? E' una domanda che ci giunge in redazione con una frequenza altissima, sono davvero molti gli uomini che non conoscono la risposta e che immaginano che usufruire dei servizi offerti da una escort sia un reato perseguibile dalla legge. La risposta è SI, andare con una escort è legale, come lo è comprare il pane dal fornaio, con l'unica differenza che la escort non ti rilascia lo scontrino, almeno fino ad oggi è così, ma il governo del cambiamento che sta guidando il nostro Paese potrebbe presto far cambiare le cose tra cui permettere alle escort di rilasciare lo scontrino. No non è una battuta, sono sempre più le operatrici sex worker che chiedono che la loro professione venga riconosciuta fiscalmente per poter legalizzare i loro introiti e pagare le relative tasse. Detto questo, riteniamo opportuno far presente che andare con una prostituta potrebbe anche essere reato, se per esempio, la ragazza è minorenne (atti sessuali con un minore), se per esempio, consumate la prestazione in un luogo pubblico o aperto al pubblico (atti osceni in luogo pubblico), se per esempio lei vi dice no pur avendola già pagata e voi la costringete a fare sesso comunque (violenza sessuale), se contrattate la prestazione fermi in auto lungo la strada (intralcio al traffico). Va tenuto presente che l'accordo verbale preliminare tra cliente e prostituta in cui si stabilisce il tipo di prestazione ed il relativo costo è un contratto nullo ai fini legali, e lo è sia per il cliente, che non può richiedere un risarcimento se non è soddisfatto della prestazione o se la escort non mantiene le promesse, sia per la escort che nel caso il cliente non pagasse dopo la prestazione non può certo fargli causa, ecco perché le escort vogliono i soldi prima. Le cose cambiano negli altri Paesi Europei ed extra Europei, ma in questo articolo stiamo parlando di Milano e delle leggi Italiane attualmente in vigore. Detto questo, godete sereni!

Torna all'indice

Ci sono dei rischi a frequentare una escort?

Partiamo dal presupposto che corriamo dei rischi anche quando stiamo pacificamente dormendo nel nostro letto, poni il caso che entrino i ladri o ancora più banalmente cadiamo dal letto, quindi i rischi ci sono sempre, tanto più se andiamo con una escort. La domanda corretta dovrebbe essere "quali rischi si corre andando con una escort?". Leggendo le varie recensioni di chi le escort le frequenta abitualmente, uno dei rischi maggiori è quello di trovarsi di fronte una donna che non corrisponde a ciò che ci si aspettava, sia esteticamente, sia anagraficamente, esempio: mora anziché bionda, quarantenne anziché ventenne. Teniamo presente che il 90% delle escort di basso livello usano senza scrupolo foto "rubate" a vere super modelle sulla rete, talvolta nemmeno somiglianti a se stesse. Il "rischio brutta sorpresa dietro la porta" è quindi il rischio numero uno, e più che rischio è una certezza se il livello della escort è basso. Che si fa in questo caso? Ne parleremo in un capitolo più avanti, ora restiamo nel tema rischi. Al secondo posto, sempre secondo i punters più attivi, possiamo mettere il "rischio delusione", ossia la escort non mantiene le promesse fatte al telefono, esempio il "rate" cioè il costo della prestazione concordata lievita appena varcate la soglia di casa oppure vengono richiesti costi extra per servizi che invece dovrebbero essere inclusi nella tariffa concordata. Anche di questo parleremo più avanti in questo articolo. Al terzo posto si colloca il "rischio igiene", sia fisico della escort, sia ambientale della location, ad esempio odori intimi sgradevoli, sudore, alito cattivo, puzza di fumo, oppure bagno poco pulito, copriletti macchiati, mancanza di asciugamani, stanze anguste ed ammuffite ecc. potrebbero capitare se si opta per una escort di basso livello, anche se va detto che questo rischio è in via di estinzione e casomai succede proprio il contrario, cioé sono le escort stesse a rifiutare il cliente se non è sufficientemente pulito, e questa è una buona cosa. Il rischio igiene è del tutto assente se si sceglie una escort di medio alto livello. Proseguiamo con il "rischio salute", al quarto posto ma non per importanza. La prestazione sessuale è il più intimo dei rapporti, non serve essere dottori per capire che rappresenta un rischio, ma questo vale sempre, con qualsiasi donna, escort o non escort. Si può pensare che il rischio salute sia maggiore con una escort perché frequenta molti uomini diversi, ma proprio per questo motivo una escort esegue frequenti controlli medici, perché una escort ha a cuore la propria salute esattamente quanto ci teniamo noi. L'uso del preservativo è imperativo nei rapporti vaginali ed anali, mentre per il sesso orale è un optional, il suo uso dipende dalla disponibilità della escort o dal cliente, la decisione deve essere consensuale ed in questo caso ci si assume il rischio. Va detto inoltre che al di la della penetrazione una prestazione sessuale può comprendere anche tante altre attività che potrebbero rappresentare un rischio alla salute, si pensi ai semplici baci, l'uso della lingua, al feticismo, l'elenco sarebbe lunghissimo, ma qui deve subentrare il buon senso e la prudenza di ciascuno. Vogliamo aggiungere anche il "rischio dipendenza", non sottovalutatelo, si verifica più spesso di quanto si possa immaginare, specie se la prima esperienza è stata particolarmente positiva ed esaltante. Per concludere umoristicamente questo argomento aggiungiamo anche il "rischio essere scoperti dalla moglie" che sicuramente è un grosso rischio se non si prendono le dovute precauzioni prima e dopo l'incontro con la escort e che paradossalmente potrebbe mandare a puttane il vostro matrimonio o convivenza che sia. Quali siano i migliori accorgimenti per non farsi sgamare dalla moglie o dalla propria partner sarà il tema di un nostro prossimo articolo dedicato.

Torna all'indice

Quali precauzioni prendere quando si va da una escort?

Se ci si reca nell'appartamento di una escort si sta per entrare a casa di una sconosciuta. L'unica informazione di cui disponiamo è quella fornitaci durante il contatto telefonico preliminare all'incontro. I più esperti si informano più approfonditamente sulla escort che stanno per incontrare indagando in rete e leggendo le sue recensioni sui portali specializzati e sanno cavarsela in ogni situazione, ma per i meno esperti o "novizi" - a cui lo ricordiamo è dedicata questa guida - è doveroso fornire un elenco con le precauzioni basilari da tenere in considerazione, sempre utilissime e valide per chiunque.

  • Evitate incontri in posti troppo isolati o quartieri della città di Milano poco raccomandabili, potreste essere aggrediti o derubati da personaggi malintenzionati, oppure potreste subire furti o scassi della vostra auto mentre voi siete in dolce compagnia nell'appartamento della escort.
  • Se la zona non vi ispira fiducia o vedete loschi individui che vi osservano mentre state parcheggiando l'auto, girate i tacchi ed andatevene. Se prendete questa decisione avvisate per correttezza la escort che vi stava aspettando, inventatevi una scusa qualsiasi ma avvisatela.
  • Evitate anche luoghi troppo centrali e frequentati, un conoscente, un collega, un familiare o l'amica di vostra moglie potrebbe riconoscervi e riferire alle persone sbagliate di avervi visto a quell'ora, in quel posto, mentre voi avevate detto di essere altrove.
  • Non portate mai troppo danaro con voi, magari lasciatene una parte in auto ed una parte con voi, una escort poco seria potrebbe sottrarvi qualche banconota mentre voi fate la doccia prima o dopo l'incontro, oppure nell'appartamento della escort potrebbe esserci un complice nascosto, magari una seconda escort. Tenete sempre d'occhio il vostro portafoglio. Eccovi uno dei tanti casi di brutte esperienze ed estorsioni subite da clienti che frequentano escort di basso livello.
  • Accertatevi sempre se in casa la escort è sola o in compagnia. Se vi dice che siete soli e poi sentite invece rumori o voci significa che vi ha mentito, qualcosa non va, conviene allarmarsi.
  • Meglio lasciare i documenti personali e le carte di credito nascoste in auto, ma fatelo prima di parcheggiare. Qualcuno, anche estraneo alla escort, potrebbe essere al corrente del via vai generato dalla presenza di una escort, conoscerne i tempi, ed agire di conseguenza approfittando dell'auto incustodita.
  • Evitate nel modo più assoluto di infastidire od irritare la escort con richieste di sconto o restituzione del danaro perché magari non siete stati soddisfatti della prestazione, potrebbe apparire improvvisamente qualcuno, anche grosso, magari armato, che a torto o a ragione vi fa cambiare idea e nella migliore delle ipotesi vi sbatte fuori casa, magari con un souvenir che assomiglia ad un occhio nero.
  • Se vi sentite in qualche modo "fregati" dalla escort prendetela con filosofia, fate finta di aver preso una multa con l'autovelox, la colpa è vostra, non siete stati sufficientemente attenti e scrupolosi nella scelta, ingoiate il rospo e salutate, come si dice: "prendi, incarta e porta a casa". Ogni vostra brutale reazione è altamente sconsigliata, e potrebbe solo far peggiorare le cose.
  • L'unica cosa che potete fare per sfogare la vostra rabbia è quella di recensire la vostra esperienza negativa su un portale specializzato, per mettere in guardia altri ed evitare che subiscano la vostra stessa brutta esperienza.
  • Se l'incontro invece deve avvenire in un hotel, occhio alle richieste di caparra. Molte finte escort dette fake-escort pubblicano annunci allettanti, richiedono ricariche telefoniche o somme di danaro in anticipo per raggiungervi, e poi non si presentano. Per questo è sempre più indispensabile informarsi prima sull'affidabilità di una escort.
  • Riguardo le somme da anticipare per essere raggiunti in hotel, considerate che è una richiesta legittima cautelativa, perché anche la escort potrebbe prendere una fregatura, nel senso che si prepara, si veste adeguatamente, si trucca, raggiunge un hotel, magari in periferia, sostiene le spese del taxi, e poi non trova il cliente.
Come vedete, la scelta di una escort è determinante per stare tranquilli e passare veramente un piacevole momento di svago, ma come si fa a scegliere la giusta escort a Milano? Ne parliamo adesso nel prossimo paragrafo.

Torna all'indice

Come scegliere una escort?

Siamo a Milano, la scelta di una escort può sembrare la cosa più semplice di questo mondo, i siti specializzati pullulano di annunci di ragazze disponibili e tutte bellissime, sembra esserci l'imbarazzo della scelta, ma non è così, specie se non lo avete mai fatto prima! Ma che ci vorrà mai? Scegli quella che ti piace di più, la chiami, ed è fatta. Purtroppo le cose non sono così semplici. Ma allora cosa bisogna fare per scegliere una escort che non si riveli una fregatura? Ecco i nostri consigli:

  • Come prima cosa stabilite un budget, noi non possiamo farvi i conti in tasca, quello che volete spendere lo sapete voi, mentre quello che volete fare lo possiamo immaginare. Come prima volta pensiamo sia una prestazione standard, senza esigenze specifiche o richieste particolari.
  • Ricordate quello che abbiamo detto all'inizio? Basso livello, medio livello, alto livello, questa è la prima decisione da prendere.
  • Ricordate i rischi e le precauzioni? Anche questi fattori devono contribuire alla vostra decisione, se siete disposti a correre dei rischi ed il vostro budget è limitato allora potete indirizzare la vostra ricerca nel segmento basso livello, che è anche il più popolato e frequentato.
  • Se volete farvi un bel regalo e provare una esperienza che garantisca qualità ed assenza di brutte sorprese allora siete obbligati ad orientarvi nel medio livello.
  • Se invece volete che l'esperienza, la ragazza, l'ambiente, e la qualità siano il top e che l'incontro sia memorabile, non vi resta che scegliere una escort di alto livello, che sono le uniche ragazze in grado di offrire una vera Girl Friend Experience in sigla GFE, ossia farvi sentire a proprio agio come se foste in compagnia della vostra fidanzatina, con la differenza che la vostra fidanzata potrebbe essere una cozza mentre la donna che vi ritroverete accanto sarà la perfezione assoluta, sia dal punto di vista estetico, sia fisico, sia sessuale, sia mentale. In pratica la ragazza incarnerà i vostri sogni e le vostre fantasie e sarà in grado di farvi perdere la sensazione di essere con una prostituta. Chi non vorrebbe una ragazza così?
Se fosse certo che per voi sarà la prima ed unica volta che incontrerete una escort noi siamo i primi a suggerirvi di non badare a spese e consigliarvi di farvi un bel regalo scegliendo una ragazza di alto livello. Il problema è che dopo aver provato una esperienza top, si crea una specie di dipendenza, ed è difficile smettere. Tutte le successive ed eventuali altre esperienze con ragazze di rango inferiore vi sembreranno imparagonabili, insipide, in alcuni casi anche squallide. Si sa, è una cosa che succede spesso ed è piuttosto normale: quando ci si abitua al lusso e difficile tornare indietro. Considerato questo, la giusta scelta forse, come sempre accade, sta nel mezzo.

Torna all'indice

Dove trovare una escort a Milano?

Stabilito il budget ed il livello della ragazza che volete incontrare è il momento di sceglierla, individuarla, trovarla, contattarla. Se siete a Milano potremmo fornirvi un elenco di locali pubblici frequentati da escort di medio alto livello dove l'approccio avviene naturalmente e personalmente, magari seduti al bancone di un bar sorseggiando un aperitivo o spizzicando un prelibato spuntino in qualche locale chic di Milano, cosa piacevole ed intrigante, ma per ovvie ragioni in questo contesto non possiamo fare nomi di tali "punti di ritrovo" senza il loro consenso. Una alternativa sono i quotidiani: nelle ultime pagine quasi tutti hanno una sezione chiamata "relazioni sociali" piena zeppa di annunci di donne che cercano amici, le descrizioni sono molto sintetiche soft ed innocue, non ci sono foto, ma è chiaro che si tratta di prostitute che cercano clienti, ed il loro numero di telefono è in chiaro. Esiste poi il vecchio e classico metodo di chiedere al portiere del vostro albergo, che sarà ben felice di fornirvi qualche "dritta" e darvi dei contatti giusti in cambio di una mancia. Ma in tutti questi metodi state scegliendo alla cieca, con i rischi connessi a questo tipo di scelta. Non si offendano le escort per questo paragone, non vogliamo assolutamente equipararle ad un paio di calzature, ma mandereste mai qualcuno a comprare un paio di scarpe per vostro conto? La risposta è no ovviamente! Eliminati questi 3 metodi obsoleti e sconsigliati resta il più comodo e discreto dei modi per trovare una escort a Milano, stiamo parlando del vostro telefonino, sempre che sia collegato ad internet e possiate navigare. Sarà il vostro telefonino o meglio ancora il vostro notebook lo strumento ideale per individuare e scegliere la escort perfetta a Milano, perché la escort perfetta la trovate su internet! E ricordatevi una cosa che noi sosteniamo da sempre: il piacere comincia dalla scelta!

Torna all'indice

Quali siti consultare quando si cerca una escort a Milano?

Potremmo semplicemente rispondervi di digitare la parola "Escort Milano" su Google e cliccare su uno degli oltre 18 milioni di risultati che appariranno, ma ci mandereste a qual paese vero? Siamo certi che vi aspettate qualcosa di più da questa guida, perciò eccovi accontentati, continuate a leggere e troverete la risposta alla vostra domanda ed anche i nostri imparziali consigli ok? Siamo però costretti ad aprire una piccola parentesi: il tema trattato ci porta a citare e linkare alcuni nomi di siti più o meno noti che ospitano annunci di escort a Milano, non è nostra intenzione pubblicizzare quelli citati a scapito di quelli non citati, se i proprietari dei siti citati non gradiscono apparire in questo articolo provvederemo a cancellarli, se i proprietari di siti non citati gradiscono invece apparire allora li invitiamo a contattarci. La parantesi è chiusa. Riprendiamo il nostro discorso. Diamo per scontato che avete letto quanto scritto nei paragrafi precedenti e che ora sapete a quale livello appartiene la escort che state cercando.

  • Escort di basso livello
    senza dubbio lo storico BakecaIncontri è il portale più conosciuto e frequentato da punters ed escort di ogni categoria: spartano nella grafica, ma semplice, veloce ed intuitivo. Riteniamo sia il portale di annunci più consultato d'Italia, non solo di Milano, offre tantissimi annunci con foto e numero delle escort, sempre aggiornato di annunci freschi e ricco di proposte e new entries per ogni gusto, purtroppo il livello delle escort ospitate si sta sempre più abbassando nel corso degli anni, anche per il fatto che permette annunci gratuiti, e questo spalanca la porta a tante inserzioniste di bassissimo livello. Il portale non esegue controlli anagrafici sulle inserzioniste e di conseguenza le probabilità di trovare brutte sorprese è altissima, ciò non toglie che tra tanti annunci vi siano anche escort affidabili e di qualità. Un punter navigato non ha problemi ad individuare quali siano ma per un novellino la fregatura è "quasi" assicurata. Se il budget non vi consente di scegliere livelli superiori, se non avete particolari esigenze, e se il rischio vi carica di adrenalina allora vaya con Dios ed aggiungiamo pure buona fortuna!

  • Escort di medio livello
    i siti web che propongono annunci di escort di medio livello a Milano sono parecchi, anzi, sono davvero tanti, meglio dire che sono tantissimi, forse troppi! Ognuno ha delle peculiarità, ognuno ha dei pro e dei contro. Non spetta a noi giudicare quali siano i migliori, ci limiteremo a citare i più noti evitando al massimo i commenti. Cominciamo con EscortForum bellissimo portale, molto ricco di offerte, ottime gallerie fotografiche, capillarità della ricerca anche nelle specifiche zone di Milano, esegue controlli sull'autenticità delle escort, quindi offre annunci di qualità e profili certificati. I rischi di brutte sorprese sono piuttosto bassi, quindi ve lo consigliamo se state cercando una escort di medio livello. Sempre più sulla cresta dell'onda e discusso citiamo anche il più recente sito EscortAdvisor anch'esso ricco di annunci, classifiche, zone del territorio milanese e comuni limitrofi, ma soprattutto con la peculiarità di offrire non solo gli annunci ma anche le recensioni di ogni singola escort: pensate dispone di un database di quasi 200.000 recensioni verificate fatte da veri ed affidabili punters! Se avete la pazienza di leggere, il rischio fregatura è ridotto a zero! Anche in questo sito le escort inserzioniste sono prevalentemente di medio livello, ma non mancano annunci di livello inferiore o superiore. E' possibile ordinare gli annunci anche per "prezzo" in questo modo potete capire immediatamente a quale livello appartiene la escort su cui avete messo gli occhi addosso. Consigliatissimo. Altri dignitosi siti web dove trovare annunci interessanti di escort di medio livello disponibili a Milano che meritano essere citati sono: Arcaton - RosaRossa - EscortA - EscortalTop - EscortItalia. Come già abbiamo detto l'elenco sarebbe lunghissimo, ma riteniamo che i siti citati per questo segmento siano sufficienti per il vostro scopo.

  • Escort di alto livello
    Il segmento di alto livello o altresì chiamato di lusso o luxury rappresenta una nicchia del mercato, piuttosto piccola rispetto ai numeri del basso e medio livello, ed è anche comprensibile: sono pochi quelli che possono permettersi una luxury escort rispetto a chi si accontenta di passare una mezzora con una loft girl. Per fare un paragone significativo le statistiche automobilistiche ufficiali dicono che in Italia nel 2017 sono state vendute 344 Ferrari contro le 402.355 Fiat, con un rapporto di 1:1170 e questo succede anche con le escort di alto ed altissimo livello. Tutti le desiderano ma pochissimi se le possono permettere! A questo aggiungiamo che una escort di lusso, così come succede con un qualsiasi Brand di lusso, non ha bisogno di pubblicità per farsi conoscere, alcune escort sono così famose e richieste che utilizzano esclusivamente il loro sito personale per prendere contatto con la clientela. Ma se siete nuovi del settore è ovvio che non potete conoscerle per nome e cercarle su Google, quindi vi vengono in aiuto siti specializzati in annunci di escort di medio alto altissimo livello come il nostro 1001notte conosciuto anche come la Boutique degli Annunci Erotici. Altri autorevoli siti di questo segmento sono: Escort1classe - Escortinn - TopEscortBabes - Naturalmente ce ne sono altri. Fate attenzione se eseguite delle ricerche privatamente, in questo settore molti siti speculano o contengono annunci civetta. Ci sono poi molte agenzie che per ragioni legali operano fuori del territorio italiano che fanno da intermediarie tra la escort ed il cliente. Massima attenzione ed occhi aperti è quello che ci sentiamo di consigliarvi: le cifre in gioco in questo settore sono piuttosto elevate!

Torna all'indice

Ma cosa significa escort di lusso?

Dobbiamo spendere qualche riga per spiegare chi è una escort di lusso, cosa significa e perché si distingue dalle colleghe di livello inferiore. Lo dobbiamo fare perché molti uomini hanno un'idea confusa di questa categoria. Essere una escort di lusso non significa essere più belle delle altre. Molti pensano che la differenza sia solo questa, ma si tratta di un preconcetto errato. Una escort di lusso è sicuramente una ragazza molto avvenente con un corpo perfetto, ma possiede doti che altre non hanno, come ad esempio la cultura elevatissima, lauree in scienze della comunicazione, psicologia, o scienze politiche, abilità di parlare correttamente molte lingue straniere, capacità di conversare di argomenti anche complessi in pubblico o in qualsiasi evento mondano extra camera da letto, meeting o riunioni di lavoro, posseggono una innata eleganza, classe e raffinatezza sia nel parlare, sia nel portamento, sia nel comportamento, sia nell'abbigliamento, adeguandosi ad ogni situazione, hanno il buon gusto di scegliere adeguatamente cosa indossare per ogni occasione senza scadere mai nella volgarità ma conservando il fascino e la sensualità di una creatura femminile superba, dalla semplice cena al ristorante alla prima di un opera in un elegante teatro, oppure ad una serata di gala o un party esclusivo e privato a bordo di uno yacht ormeggiato a Porto Cervo, giusto per fare qualche esempio. Una escort di lusso è disposta a spostarsi, è disposta a viaggiare, ma soprattutto sa viaggiare. Una escort di lusso sa quasi leggere nel pensiero del suo cliente. Per far tutto questo ha sostenuto e continua a sostenere spese elevatissime, cominciando dal guardaroba di alta moda di cui deve sempre disporre, agli accessori e gioielli, senza contare le sofisticate sedute di makeup. Si sottopone mensilmente a servizi fotografici molto costosi che si svolgono in ambienti e location altrettanto costose. Una escort di lusso non è quasi mai giovanissima, per non sembrare la figlia del suo cliente, ha quindi una esperienza elevatissima, ha viaggiato in tutto il mondo, conosce le culture ed usanze degli altri Paesi, conosce i cibi e come vanno mangiati, conosce i vini e come vanno abbinati, conosce ed applica il galateo. Cura e mantiene il proprio corpo in maniera quasi maniacale, va in palestra quasi quotidianamente e si sottopone a visite mediche specialistiche per tenere sempre monitorato il suo stato di salute. Una escort di lusso è una grande imprenditrice di se stessa, il suo nome è il suo brand, il suo corpo è la sua azienda, le sue prestazioni sono i servizi, ed il suo cervello è l'ufficio marketing. Ecco perché una escort di alto livello non può essere economica, ma la qualità di ciò che offre è immensa ed imparagonabile rispetto le colleghe di rango inferiore.

Torna all'indice

Cosa sapere prima di contattare una escort?

Scelta la escort che più vi piace e che corrisponde alle vostre esigenze è il momento di contattarla. Se è la prima volta che contattate una escort immaginiamo che vi sentiate un po'... imbarazzati? Non a caso abbiamo incluso questa apparente domanda banale nella nostra guida che vi indica cosa è opportuno sapere prima di contattare una escort. C'é chi è sempre spigliato e disinibito e chiama la escort senza farsi troppe seghe mentali, ma c'é anche chi si sente impacciato e timido ed ha quasi paura di comporre il numero della escort. Ecco quindi un piccolo vademecum per sciogliere ogni riserva, e niente paura: state chiamando una donna che aspetta con piacere la vostra telefona, ricordate quindi queste semplici regole!

  • Una telefonata non è impegnativa!
    Chiamare una escort non significa fare un contratto, una telefonata non è vincolante, non dovete necessariamente confermare l'appuntamento. Magari avete speso un paio d'ore per scegliere quella che secondo voi è la ragazza giusta per voi, ma quando sentite la sua voce reale, il suo tono, o come si presenta, vi fa cambiare idea. Nessun problema! Può capitare, quindi non fatene un dramma, il feeling deve cominciare già al telefono, se non si percepisce il feeling lasciate perdere, partireste col piede sbagliato, e l'incontro si prospetterebbe deludente se non disastroso, quindi meglio ripiegare su un'altra ragazza. Ma anche le escort lo sanno, sanno che il contatto telefonico è determinante, e sono maestre nel coinvolgervi e farvi sentire a vostro agio. Quando rispondono al telefono ti salutano come se tu fossi un carissimo vecchio amico, hanno una voce calda e sensuale, ti incoraggiano, ti capiscono e ti "inquadrano", che significa che intuiscono subito che tipo sei, se sei un habitué oppure un novizio oppure ancora un perditempo. Le vere escort professioniste sanno sfoderare la loro seduzione fin da subito, e difficilmente si lasciano scappare un cliente.

  • Usare gentilezza ed educazione!
    Il fatto che state chiamando una escort, alias prostituta, non significa che potete trattarla come vi pare perché tanto la pagate. Maleducazione, arroganza e volgarità, devono essere assolutamente bandite, anche perché qualsiasi escort seria vi sbatterebbe il telefono in faccia, giustamente. Non dovrebbe essere necessario nemmeno dirlo, ma bisogna usare educazione e rispetto, come verso qualsiasi altro essere vivente al mondo! Se volete chiedere qualcosa di specifico fatelo tranquillamente, chiedere è lecito, rispondere è cortesia. La conversazione telefonica preliminare vi serve per capire se la scelta che avete fatto "a tavolino" è corretta oppure no. Se durante il colloquio emergono informazioni e particolari che per qualche motivo non vi garbano, ringraziate, scusatevi per il disturbo e salutate.

  • No agli interrogatori!
    C'é un limite su ciò che si può chiedere al telefono quando si parla con una escort, questo limite può variare da escort ad escort, ma domande troppo personali non saranno gradite. Quindi limitatevi a chiedere quello che vi serve sapere, non il superfluo. Ad esempio se volete chiedere l'età potete farlo, se volete chiedere la nazionalità potete farlo, ma se volete sapere la data di nascita o come quando e perché la ragazza è arrivata in Italia la cosa non vi riguarda, avete capito il concetto? La ragazza potrebbe scambiarvi per qualcuno che sta indagando su di lei e la telefonata terminerebbe all'istante.

  • Essere sicuri e decisi!
    Se non vi sentite pronti ad incontrare realmente una escort non fatele perdere tempo al telefono, altrimenti chiamate uno dei tanti numero erotici 899 a pagamento e stateci tutto il tempo che volete. Una escort, per quanto paziente e gentile, non può passare un'ora al telefono con voi giusto per deliziarvi e togliervi ogni curiosità. Per una escort il tempo è danaro, come per ogni imprenditore. Non vi diciamo che dovete essere dei razzi, ma cercate di andare al sodo senza troppi fronzoli, ottenendo le informazioni che vi servono, e concludendo con un SI o NO la vostra conversazione.

  • Non chiedere cose che dovreste già sapere!
    Molto spesso, specie se la escort è di medio alto livello, possiede un sito internet personale con tutte le informazioni che dovete conoscere e tutte le altre che è lecito dare. Tali escort non hanno aperto un sito per puro gusto personale, bensì per evitare di ripetere le stesse cose ad ogni cliente che telefona. Quando consultate l'annuncio della escort che vi piace, fate quindi attenzione se è presente il link al suo sito personale e visitatelo: troverete sicuramente tutto quello che è necessario sapere sulla ragazza in questione, ed anche di più, e questo vi toglierà ogni dubbio e limiterà le domande inutili durante la telefonata. Se poi dite alla escort di aver visitato e letto il suo sito personale la cosa le farà molto piacere e sarà ben disposta a fornirvi eventuali dettagli mancanti nelle sue pagine.

  • No SMS, no email, no messaggi WhatsApp, no numeri anonimi!
    Il 90% delle escort, specie se di basso o medio livello, non vuole nel modo più assoluto essere contattata tramite messaggi scritti, bensì esclusivamente tramite telefono, ed il telefono non deve essere impostato in modo di nascondere il numero del chiamante, altrimenti la escort - per ragioni personali o di riservatezza - non risponde. Le escort preferiscono un approccio telefonico diretto, perché è più sbrigativo e permette loro di capire meglio il potenziale cliente. Se ogni escort cominciasse a chattare su WhatsApp passerebbe la propria giornata a messaggiare. In alcuni casi WhatsApp è ammesso come forma di contatto, ma accertatelo nell'annuncio prima di usarlo.

  • Il contatto con una escort di lusso!
    Al contrario delle colleghe di rango inferiore, una escort di lusso non disdegna essere contattata anche tramite email, l'indirizzo si può reperire nel suo sito personale, oppure utilizzando il form di prenotazione apposito presente nella pagina contatti del suo sito. Essendo infatti molto spesso in viaggio o impegnata per periodi medio lunghi o comunque fuori casa, non può rispondere immediatamente alle telefonate, quindi consulta solo quando è libera le richieste di contatto pervenute via email e risponde a quelle che valuta essere affidabili ed interessanti. Sappiate che il preavviso minimo per una escort di lusso è di 4 ore se l'incontro deve avvenire nella stessa città, quindi regolatevi di conseguenza, oppure provate a chiamarla, potreste avere la fortuna di trovarla libera, ma non aspettatevi che sia disposta a ricevervi o raggiungervi nel giro di mezzora! La parola "no last minute" se presente nel suo annuncio o sito personale significa proprio questo: no incontri senza adeguato preavviso ed appuntamento.

Torna all'indice

Cosa dire al telefono?

Anche questa può sembrare una domanda banale ma scoprirete che non è cosi. Ovviamente non vi stiamo preparando un discorso o delle frasi preconfezionate da usare durante la telefonata, ma l'intento è quello mettere in risalto le varie fasi della conversazione e di indicarvi cosa si può dire e cosa è meglio non dire. Con questo in mente eccovi un facsimile di una approccio telefonico con una escort di Milano, che va adeguato e personalizzato da voi stessi anche in base al livello della escort scelta a cui vi state rivolgendo.

  • Fase 1 - Le presentazioni
    Appena la escort risponde vi sentirete dire molto probabilmente un mieloso e scontato "Ciao amooore" o "Ciao tesoooro" segno che il numero che avete composto è realmente quello di una squillo e non quello di una ignara ragazza vittima di uno scherzo di pessimo gusto. Vi può sembrare incredibile ma purtroppo non è tanto strano: a volte capita che qualche idiota pubblica annunci fasulli e mette il numero telefonico della della propria ex fidanzata per vendicarsi per essere stato lasciato o semplicemente per molestarla indirettamente. Azione molto stupida in quanto costituisce un reato punibile dalla legge con la reclusione fino a 6 mesi. Se vi dovesse capitare avvertite e segnalate immediatamente la cosa al gestore del sito dove avete trovato l'annuncio il quale provvederà a bloccare l'annuncio ed annoterà i dati di chi ha inserito l'annuncio falso, fornendoli poi su richiesta alla vittima e alle autorità competenti. Fatta questa parentesi torniamo alle presentazioni. Ovviamente non tutte le escort rispondo in questo modo, noi abbiamo voluto scherzarci sopra visto che molte rispondono proprio così, ma ognuna ha la sua maniera di presentarsi. Dopo i saluti di rito e lo scambio nomi reciproco - non è necessario usare il nome reale anche se non c'é nessun pericolo - accertatevi che all'altro capo del telefono ci sia la ragazza che state effettivamente cercando, potrebbe rispondervi una amica.

  • Fase 2 - Dite come l'avete trovata
    E' molto importante per una escort sapere come e dove avete trovato il suo annuncio. Una escort infatti pubblica i propri annunci in siti diversi, anche contemporaneamente. Sapere in quale sito avete letto il suo annuncio le consente di capire quali siti le portano più contatti, e quindi sa dove investire e dove no. Potrebbe anche darsi che la escort diversifichi i propri annunci, mostrandosi per esempio come semplice massaggiatrice erotica nel sito A, come raffinata accompagnatrice nel sito B, e come spudorata mistress nel sito C, e quindi in base a quale sito avete letto il suo annuncio lei si adegua di conseguenza, veste i panni ed impersonifica la tipologia di escort che state cercando, proprio come una vera attrice entra nella parte, e continuerà a recitare la stessa parte anche al vostro arrivo e durante l'incontro, perché lo scopo di ogni escort professionale che si rispetti è quello di realizzare le fantasie del proprio cliente, assecondarlo e soddisfarlo.

  • Fase 3 - Accertatevi della sua disponibilità
    Prima di cominciare ad entrare nei dettagli vi conviene accertare che la escort al telefono sia disponibile a Milano. Potrebbe succedere, anzi succede spesso, che gli annunci non siano aggiornati: le escort infatti cambiano città molto spesso, anche settimanalmente, e quindi se per caso avete letto un annuncio obsoleto dove dichiara di essere a Milano magari è invece in un'altra provincia d'Italia. Chiedetele se e fino a che ora può ricevervi, o raggiungervi in hotel oppure a casa vostra. Accertatevi se ci sono delle durate minime dell'incontro: le escort di livello di solito non accettano incontri inferiori alle 2 ore, altre invece, sono disposte ad accettare incontri anche di soli 30 minuti. Dipende poi da voi decidere per quanto tempo impegnare la escort e concordare l'orario dell'appuntamento. Tenete presente che richiedete una escort a domicilio, hotel o abitazione che sia, si calcola e si paga giustamente anche il tempo del viaggio andata e ritorno. Non dimenticate mai che per una escort il tempo è preziosissimo. Può dedicarsi a voi per tutto il tempo che volete, cena, dopo cena, overnight, cioè dalla sera al mattino seguente, oppure l'intero weekend, e se si tratta di una escort di lusso anche viaggi di settimane o mesi in Italia o all'estero. Tutto ha un prezzo naturalmente, e per ogni tipo di appuntamento serve un preavviso adeguato.

  • Fase 4 - Spiegate alla escort cosa vorreste
    Qui comincia il bello! Se cercate una semplice "scopata" o vi basta un "lavoretto di bocca" non c'é molto da spiegare, sono considerate prestazioni scontate nel senso di ovvie se incontrate una escort. Ma se volete qualcosa di particolare meglio parlarne prima per non trovarsi poi nell'antipatica situazione in cui la escort non è disposta a fare ciò che voi desiderate. Ci rendiamo conto che parlare di certe cose al telefono, con una sconosciuta, può essere imbarazzante, specie per un novizio, ma per questo motivo vi vengono in aiuto gli annunci o il sito personale della escort. Sempre più spesso negli annunci, oltre alle foto e alla descrizione della escort, c'é una sezione chiamata "servizi" o "preferenze"che elenca tramite una serie di sigle apparentemente incomprensibili tutte (o quasi) le cose che la escort è disposta a fare, anche quelle più indicibili. Conoscere ed interpretare queste "sigle" è un aiuto notevole che vi risparmia di dover fare domande inopportune alle escort mentre siete al telefono. Sappiate che molte escort per scelta personale o per strategia non accettano di entrare nei dettagli della prestazione durante la conversazione telefonica, e ti dicono semplicemente "vieni qui e ne parliamo di persona", sapendo benissimo che poi una volta arrivati li un accordo si trova. Altre invece snocciolano disinibitamente tutto il loro menù servizi tranquillamente al telefono. Il nostro consiglio è di imparare a prescindere il significato delle sigle, è meno difficile di quanto possa sembrare, e conoscerlo vi agevolerà assai, sia la fase di selezione, sia la fase di accordo. Le sigle sono infatti conosciute anche dalle escort. Giusto per fare un semplice esempio, se chiedete ad una escort se è disposta a fare "RAI 2" capirà perfettamente che si tratta di una richiesta di penetrazione anale, e vi risponderà si o no, e a quali condizioni: normalmente questa prestazione è considerata un extra. Idem dicasi per qualsiasi altro tipo di prestazione: ogni sigla una specifica prestazione. Eccovi un comodo link per imparare il significato delle sigle!

  • Fase 5 - Le richieste particolari
    Le fantasie sessuali degli uomini, come pure quelle delle donne, sono infinite ed inclassificabili. Grazie alla loro esperienza le escort le conoscono quasi tutte, ma questo non significa che sono disposte ad esaudirle e/o praticarle tutte. Nascono nuove pratiche sessuali in continuazione, alcune borderline ed altre al limite della perversione, noi stessi pur essendo nel settore da quasi due decenni non conosciamo il significato di certi nomi che gli vengono attribuiti, quasi sempre anglosassoni. Detto questo, se le vostre fantasie sessuali non hanno una sigla specifica assegnata significa che sono considerate richieste particolari e dovete per forza parlarne con la escort, al telefono, via email, o di persona, non c'é alternativa. Non crediamo che un novizio a Milano cerchi una escort per realizzare una fantasia sessuale particolare, ma questo articolo ha la presunzione di voler essere una guida completa, perciò ne parliamo comunque utilizzando qualche esempio semplice per restare nella normalità. Un esempio piuttosto comune potrebbe essere quello dei giochi di ruolo, cioè la escort interpreta un personaggio, che potrebbe essere la professoressa sexy, e l'uomo è lo studente indisciplinato. Oppure il dottore e la paziente, il boss e la segretaria, la poliziotta ed il ladro, la cameriera ed il padrone, l'infermiera ed il paziente e chi più ne più ne metta. Capite che per realizzare questo tipo di fantasia è necessario che la escort disponga dell'adeguato abbigliamento, del luogo adatto, degli strumenti adatti, e di conseguenza del tempo necessario per allestire il set adeguato. Se al gioco la fantasia richiede di aggiungere una terza o quarta figura le cose si complicano ulteriormente. Ma ricordate che nel sesso tutto è ammesso e tutto si può realizzare, naturalmente pagando il dovuto!

  • Fase 6 - Fatevi indicare il costo della prestazione
    Una volta stabilito qual é la escort giusta, accertato che corrisponda alle vostre esigenze, percepito il feeling, verificata la disponibilità, spiegato il tipo di prestazione richiesta, sarebbe anche ora capire se il rate richiesto dalla escort corrisponde al vostro budget. Ci auguriamo proprio di si! Ci auguriamo che non pensiate di cavarvela con 200€ se avete richiesto di stare con la escort un paio di ore, farla vestire da sexy segretaria, ed aver richiesto anche la presenza di una amica per assistere e partecipare ad un lesbo show preliminare... beh se lo avete fatto vi meritate un sonoro vaffa imperiale stereofonico, il nostro ma soprattutto quello legittimo della escort a cui avete fatto perdere un sacco di tempo. Se il rate richiesto dalla escort vi sembra ragionevole rispetto a quanto da voi richiesto non c'é altro da fare se non confermare e passare alla fase 7. Un momento, forse siamo stati troppo frettolosi, il rate è uno dei modi in cui viene chiamato il costo della prestazione, nel gergo può essere indicato anche con il nome di regalino o "rose" o VU, che sta per "Velocità Urbana" e che corrisponde a 50. Ad esempio una richiesta di 4VU significa 4 volte 50 cioé 200. La parola "euro" non esiste in questo settore. Le cifre sono indicate sempre con sigle senza mai nominare il tipo di valuta. Ultima cosa: evitate nel modo più assoluto di chiedere sconti o negoziare al ribasso, questo tipo di attività non è tollerata dalla quasi totalità delle escort, indifferentemente dal loro livello, ma se amate sentirvi sbattere il telefono in faccia o desiderate irritare la escort fatelo pure!

  • Fase 7 - Indicazioni per raggiungere la escort a Milano
    Siete a Milano, una metropoli, con una periferia gigantesca, una vastità enorme di zone e quartieri, e moltissimi comuni adiacenti, non siete nel paesino dove prendete la vostra auto e raggiungete la destinazione in pochi minuti con la certezza di trovare parcheggio davanti al portone di casa. Tenetene conto, soprattutto per i tempi. Fatevi dare dalla escort più informazioni possibili per giungere esattamente nel suo appartamento, annotate tutto, non fidatevi della vostra memoria, fatevi consigliare il modo più comodo e rapido per raggiungerla, fatevi dare dei riferimenti, ve lo diciamo perché sappiamo che a Milano molti appuntamenti saltano a causa dell'impossibilità o incapacità di raggiungere la meta all'orario concordato. Probabilmente ricevere il numero civico della via, la scala, il piano, il numero del citofono solo dopo che siete arrivati nelle vicinanze ed avrete richiamato la escort. A questo punto entrate nel suo portone, raggiungete il piano, cercate di entrare nella porta giusta e non suonare alla porta del vicino di casa ed in bocca al lupo, la vostra escort dovrebbe apparire dietro la porta in tutta la sua bellezza e pronta per voi!

Torna all'indice

Come raggiungere una escort a Milano?

Ora che avete chiesto alla vostra escort tutte le informazioni necessarie e che l'incontro è ormai combinato, comincia l'attesa ed i preparativi per l'incontro, tra cui anche pensare al modo per raggiungerla, a meno che l'incontro non sia stato fissato presso l'albergo dove alloggiate o nella vostra abitazione. Ne abbiamo parlato prima, Milano è una città complessa e difficile per gli spostamenti con l'auto propria, specie se siete a Milano occasionalmente e non conoscete la città. Esiste la Metro, esistono i tram, esistono i bus, ma noi vi consigliamo il taxi, disponibile in ogni ora del giorno e della notte, proprio perché Milano non dorme mai. La prima cosa da fare visto che conoscete l'indirizzo della vostra escort è quella di accertarsi quanto distante si trova dal luogo in cui vi trovate, magari scoprite che sono solo pochi passi quindi buon per voi, una piccola passeggiata ed avete risolto il problema. Diversamente memorizzate il numero di telefono di uno dei molteplici Radio Taxi di Milano, vi servirà sia per l'andata, sia per il ritorno. Meglio ancora è scaricare una delle app taxi disponibili, che vi consentirà una comoda e veloce prenotazione tramite la geo localizzazione: viene infatti dirottato su di voi il taxi libero più vicino grazie al GPS del vostro telefonino. Tenete presente che il servizio taxi è più caro durante le ore notturne. Ora, non per portare jella, ma prenotare il taxi tramite app è anche un modo per tenere traccia del vostro spostamento, nel caso dovesse capitarvi qualcosa: è come lasciar detto ad un amico fidato - per cautela - dove vi stare recando. Una precauzione è sempre cosa saggia e non vi costa nulla. Se poi vostra moglie sbircia nel vostro telefonino e scopre che vi siete spostati per Milano alle 4 di notte allora è un altro paio di maniche :o)

Torna all'indice

Quando andare da una escort?

Le statistiche dei molti siti web che ospitano annunci di escort, concordano nel dire che la minor affluenza di ricerche avviene durante il fine settimana, cioè sabato e domenica, e tutti i festivi in genere. Il motivo ha una facile interpretazione: durante tali giorni l'uomo, il cliente, il punter, è normalmente impegnato con la propria famiglia, moglie e figli o convivente che sia, e non ha quindi la libertà o il "pretesto" per uscire da casa solo ed incontrarsi con una prostituta. Le cose cambiano e di molto durante la settimana lavorativa, infatti il picco di ricerche si verifica all'ora di pranzo, in concomitanza con la pausa pranzo della propria attività lavorativa, ma anche tra le 16 e le 18, cioè verso la fine dell'orario lavorativo degli uffici. Nel primo caso, la pausa pranzo offre la possibilità ed il tempo per una veloce fuga trasgressiva, senza necessità di dare giustificazioni o prendere permessi o ferie, nel secondo caso la ricerca poco prima di finire il turno di lavoro pomeridiano permette di informarsi sui siti e scegliere una escort da incontrare prima di tornare a casa: sono tante le scuse che ci si può inventare per giustificare un rientro a casa leggermente ritardato, il traffico, il supermercato, un aperitivo con i colleghi, un salto in palestra, il gommista, ma sappiamo che la scusa più utilizzata in assoluto rimane il classico lavoro straordinario. Anche in questo caso gli incontri sono del tipo "toccata e fuga". Teniamo presente che queste informazioni rappresentano la media, sono il risultato di statistiche, ma le escort confermano che tali statistiche corrispondono alla realtà. Gli "orari di punta" per le escort di basso e medio livello sono quindi l'orario di pranzo e quello pre-cena. Regolatevi di conseguenza. Al contrario, le escort di alto livello, non hanno "orari di punta": il loro costo elevato, il lungo preavviso necessario, il fatto che non si concedono per meno di due ore, fanno si che non sono interessate da queste "ondate" di uomini arrapati con i minuti contati. Una escort di lusso lavora prevalentemente in orari notturni, dalla cena al dopo cena, magari tutta la notte se riceve una richiesta di "overnight" ma anche nei weekend. La tipologia dei clienti che frequenta una escort di lusso è prevalentemente imprenditoriale: uomini che hanno le risorse economiche, le possibilità e gli alibi di "impegni professionali" che permette loro di ritagliarsi del tempo in qualsiasi momento del giorno e della notte ed anche durante i fine settimana. Quelli ancor più facoltosi sono quelli che richiedono il servizio di accompagnatrice di lusso, in questo modo la escort segue il proprio cliente ovunque: cene di lavoro, meeting, congressi, fiere, compresi brevi viaggi in Italia o all'estero, e durante l'estate anche crociere in barca nelle località mondane, mentre d'inverno soggiorni nelle innevate località sciistiche più chic dell'arco Alpino. A questo punto scegliete voi quando incontrare e dove andare con la vostra escort preferita!

Torna all'indice

Come vestirsi quando si va da una escort?

Ci viene un po' da sorridere leggendo questa domanda, eppure qualcuno, più di uno a dire la verità, ci ha posto questa domanda in redazione. Se consideriamo la regola 1 a 100, significa che per ogni persona che pone per iscritto questa domanda ce ne sono altri 100 che non hanno il coraggio o il tempo di farlo, ma hanno lo stesso quesito. Esiste quindi la necessità o curiosità di sapere qual é l'abbigliamento più consono per recarsi all'appuntamento con una escort, e trattandosi questa di una guida, abbiamo l'obbligo di rispondere a questa domanda anche se non c'é molto da dire. Non c'é una regola, non c'è una cliché, se non il buon senso ed il buon gusto. Se dovete recarvi nell'appartamento di una escort per una "toccata e fuga", come nella maggior parte dei casi, va bene l'abbigliamento che indossate di solito in ufficio e comunque nel vostro posto di lavoro, a meno che non lavorate in una stalla o una piattaforma petrolifera. Quando indumenti e persona sono puliti va bene tutto! Se ricevete una escort nella vostra stanza d'albergo oppure a casa vostra l'accappatoio è più che sufficiente. Se invece dovete incontrarvi a cena con la escort per poi andare a teatro è ovvio che l'abbigliamento deve essere consono ai luoghi che intendete raggiungere e al loro livello. Senza dubbio, in qualsiasi dei casi appena citati, un abbigliamento curato ed elegante risulterà essere più gradito dalla escort. Non ci stancheremo mai di dirlo, una escort, pur essendo una prostituta, è pur sempre una donna, una donna che incontrate per la prima e con cui avrete probabilmente un rapporto intimo, quindi come vi vestireste per il primo appuntamento con una ragazza? Siamo certi che volete fare bella figura vero? Allora fate allo stesso modo anche con una escort ok?

Torna all'indice

Come comportarsi con una escort?

Ci riallacciamo a quello che abbiamo appena detto nel paragrafo precedente: una escort è una ragazza, fate finta che sia la vostra ragazza, per il tempo che avete deciso di starci assieme. A meno che non abbiate i minuti contati, fare un po' di "social" è una buona mossa, è una forma di educazione, di rispetto, e serve a rompere il ghiaccio, il vostro ghiaccio soprattutto. Una piccola presentazione, qualche parola, qualche domanda, una battuta, una risata, un sorriso, sono tutte cose che contribuiscono alla buona riuscita dell'incontro. Se vi presentate incazzati, con il muso, burberi, arroganti, non partite con il piede giusto e l'incontro sarà un fallimento, lo sarà per voi, non per la escort, perché lei non sarà predisposta a dare il massimo, sarà poco partecipativa, sarà invece molto sbrigativa e cercherà di liquidarvi quanto più in fretta possibile, tanto l'avete già pagata in anticipo. Quindi non datevi la zappa sui piedi da soli: mancanza di rispetto, mancanza di gentilezza, arroganza, prepotenza, maleducazione sono validi motivi per mandarvi fuori casa. Siete a casa della escort che avete scelto con tanta fatica ed attenzione e da cui vi aspettate una piacevolissima esperienza, non rovinatela! Se invece usate gentilezza e rispetto si possono aprire le porte del paradiso e l'esperienza che immaginavate potrebbe addirittura amplificarsi ed andare oltre le vostre aspettative, basta davvero pochissimo!

Torna all'indice

Come comportarsi se la escort non è quella che mi aspettavo?

Questa è una bella domanda, ed è una situazione che capita molto spesso, specie se avete trovato la escort leggendo gli annunci su siti di basso livello e non avete fatto le dovute verifiche indagando in rete o leggendo le recensioni associate al numero telefonico della escort. Purtroppo, per un novellino, questa eventualità capita di sicuro, a meno che non abbia prima letto interamente questa guida. Lo abbiamo detto, in certi siti, il 90% delle escort usa foto false per farsi pubblicità e per attirare clienti. Negli annunci non hanno scrupoli a scrivere che le foto sono vere al 100% e certe escort hanno addirittura il coraggio di scrivere "stampa le foto, vieni qui, e se non sono io ti pago il disturbo". Sono degli specchietti per le allodole, e se ci cascate siete dei "tordi": lo scopo è quello di attirare e convincere quanti più uomini possibile a prendere un appuntamento e recarsi a casa della escort, una volta li, anche se uno su due gira i tacchi, hanno comunque ottenuto ciò che usando foto vere non avrebbero potuto ottenere. Del resto la concorrenza è tanta e spietata, specie nelle grandi città come Milano, e per una escort di basso livello ogni stratagemma per accaparrarsi un cliente è lecito. Se vedete foto professionali di super modelle su siti di basso livello, state pur certi che la fregatura è in agguato. Magari al telefono la ragazza dell'annuncio è anche in grado di convincervi che le foto sono vere e vi promette di tutto e di più a delle tariffe allettanti, quindi fra di voi pensate "perchè non provare?". Ci può anche stare, si può provare, ma cosa fare se poi dietro la porta appare una ragazza che non ha nulla a che fare con quella vista nell'annuncio?Leggendo le recensioni sui siti specializzati si apprende un dato incredibile: la maggioranza dei clienti rimane e consuma la prestazione anche se la escort non corrisponde! Noi ci spieghiamo questa cosa in un solo modo: questi uomini hanno solo voglia di farsi una scopata generica, non importa se dietro la porta trovano una bionda anziché una mora, una brasiliana anziché una italiana, una grassa anziché una magra, una cinquantenne anziché una trentenne. E su questo le escort di basso livello ci giocano alla grande! Altri uomini, quando scoprono che la ragazza non è quella dell'annuncio, pur restando delusi ed anche un po' indispettiti, rimangono lo stesso, perché non hanno il tempo di trovarne un'altra, arrivare fino a li è stata una impresa, trovare parcheggio è stato un miracolo, fuori piove o fa freddo, quindi ingoiano l'amara sorpresa e cercano di concretizzare l'incontro, a meno che la ragazza non sia proprio un cesso. Sinceramente noi non approviamo la scelta di questi uomini, ma certamente sono liberi di fare come gli pare, però in questo modo favoriscono indirettamente il proliferare di annunci fasulli e noi pensiamo che un annuncio con foto ed informazioni false sia una presa per il culo bella e buona. E' come ordinare su internet un prodotto e te ne arriva un'altro. Può essere bello uguale, può avere lo stesso valore, ma non è quello scelto ed ordinato, perché tenerselo? Fortunatamente, c'é ancora qualcuno che ha le "palle" di girare i tacchi se dietro la porta non c'é la donna che aveva scelto, ed il nostro suggerimento è quello di fare altrettanto! Si lo potete fare, nessuno vi obbliga a restare se è palese ed eclatante che la escort non è quella dell'annuncio. Ovviamente fate questa scelta immediatamente, e soprattutto prima di pagare. Molte escort vi fanno entrare e vi accolgono in ambienti con luci soffuse, quasi nella semi oscurità, lo fanno quasi completamente svestite, provocanti, e cominciano immediatamente a toccarvi ed eccitarvi, proprio per confondervi e non lasciarvi il tempo di accertare la loro autenticità. Spetta a voi decidere, se vi sentite presi per i fondelli dite semplicemente "spiacente, ma non sei quella dell'annuncio" ed avviatevi verso l'uscita. Però tenete presente che certe volte è difficile stabilire questa cosa con certezza: le donne cambiano spesso taglio e colore dei capelli, oscurano per privacy il viso della foto pubblicata negli annunci, o addirittura tagliano completamente il viso o mostrano solo particolari del proprio corpo, in questo modo come si può affermare con certezza che la escort non è quella dell'annuncio? E' estremamente difficile stabilirlo. L'unico modo per ridurre al minimo questa imbarazzante situazione si può fare a priori, consultando siti di medio ed alto livello, cercando profili certificati, facendo le opportune indagine nella rete e leggendo le recensioni.

Torna all'indice

Come sgamare le foto false?

L'esperienza insegna, i punters hanno fiuto per capire immediatamente l'autenticità delle foto di un annuncio, ma ci rendiamo conto che un novellino non può avere questo "fiuto". Vi diamo perciò alcune dritte che possono esservi utili in fase di selezione, cioé mentre sfogliate gli annunci sui vari siti internet. Il primo indizio è la qualità delle foto. Se l'annuncio propone una serie di foto di alta qualità, patinate, professionali, e ritrae una "gnocca da paura" a viso scoperto, perfetta, magari in posa in un ambiente estremamente lussuoso, mhhhhhh.... godetevi lo spettacolo ma non illudetevi, specie se l'annuncio è pubblicato in un sito di basso livello. Le foto quasi "stridono" rispetto allo standard. Se non siete proprio imbranati con il computer potete togliervi la curiosità di vedere a chi appartiene veramente quella foto, basta cliccare con il tasto destro del mouse sopra la foto, vi apparirà un piccolo menù e voi scegliete la voce "Cerca l'immagine su Google". A quel punto appariranno una o più foto uguali, con misure diverse, e tra di esse troverete anche quella originale con il nome della modella o pornostar a cui è stata rubata la foto. E' improbabile che una famosa modella di Playboy pubblichi un annuncio come escort su un sito stile Bakeca, voi che dite? Ciò non toglie che la escort potrebbe realmente assomigliare alla modella, è bionda uguale, è alta uguale, ha un corpo simile, ma la foto resta un fake. E' anche comprensibile e legittimo che una escort eviti di farsi vedere in viso, specie se italiana, è una questione di privacy, ciò non toglie che alcune escort, anche di alto livello, anche italiane, siano così famose ed orgogliose della propria professione da mostrarsi senza veli ma sopratutto con viso scoperto. A loro il nostro chapeau alias, tanto di cappello! Altri modi per capire se una foto è falsa è osservare il formato della foto e l'inquadratura: se il formato è particolarmente stretto verticalmente o allungato orizzontalmente, oppure se manca palesemente una parte del piede o della testa, si può intuire che la foto è stata ritagliata per far sparire delle scritte di copyright, o del fotografo che le ha scattate, o il nome della modella, o del sito che le ha pubblicate, con lo scopo di riutilizzarle in annunci fake. Esistono poi altre tecniche ma non siamo il team di CSI, accontentatevi di quanto sopra.

Torna all'indice

Quanto tempo stare con una escort?

Una escort è disposta a stare con voi per tutto il tempo che desiderate, basta pagarla, e farlo in anticipo. Potremmo chiudere qui il discorso ma invece potrebbe esservi utile conoscere qualcosa in più sul "tempo" inteso come lo intende una escort. Facciamo l'esempio che prenotate una escort per 1 ora, sappiate che l'ora comincia dal momento in cui la chiamate da sotto casa per sapere in quale portone entrare, quale scala prendere, a che piano salire, e in quale porta entrare. Entro 55 minuti dovete essere lavati stirati giù in strada per non incrociare il cliente successivo. Capite il concetto? Se pensate che 1 ora significhi 1 ora di sesso vi sbagliate. Presentazioni, chiacchiere, spogliarsi, prima doccia, asciugatura, prestazione, seconda doccia, rivestirsi, chiacchiere, saluti e bacino finale devono essere compresi nei 55 minuti. Regolatevi di conseguenza. Ci può essere la escort più tollerante e quello meno tollerante, ma come ripetuto più volte in questo articolo il tempo è danaro per una professionista del sesso, di qualsiasi livello essa sia. Se la escort deve raggiungervi quel tempo si paga, e si paga anche il tempo necessario per il rientro, oltre alle spese effettive di viaggio tipo taxi, autista, parcheggio. Idem se la invitate a cena nel più esclusivo ristorante di Milano e pagate voi. Quel tempo si paga. Lo stesso dicasi se la prenotate per l'intera notte fino al mattino successivo. Non è che siccome dorme 6 ore quelle ore non si pagano. Naturalmente le escort offrono dei pacchetti convenienti se la prenotate per un pomeriggio intero, per un overnight, o per un weekend. Più lungo è il periodo minore sarà il costo orario. Detto questo stabilite voi quanto tempo stare con una escort, dipende dalla vostra disponibilità, dalla vostra voglia, dalla vostra resistenza, ma soprattutto dalle vostre finanze. Se volete che la vostra prima esperienza sia positiva prenotate una escort almeno per un paio di ore altrimenti l'effetto count-down potrebbe giocare un brutto scherzo al vostro "fratellino" stiamo parlando di ansia da prestazione, molti uomini ne soffrono inconsciamente. Il nostro consiglio è quindi quello di prendersela comoda, almeno la prima volta!

Torna all'indice

Quanto costa una escort a Milano?

Forse questo sarà il paragrafo più letto ed interessante di questo articolo perché tutti alla fine vogliono sapere quanto costa andare con una escort, ma probabilmente sarà quello più deludente perché non stiamo parlando di pacchetti di sigarette con il prezzo imposto dal Monopolio di Stato. Quindi dovrete accontentarvi di indicazione molto generiche, anche perché il costo varia in base a molteplici fattori: in primis il livello della escort scelta, seguono il tempo richiesto, il luogo dove ci si incontra, ed i servizi richiesti. Capite da soli che è impossibile fare un listino esatto. Noi possiamo dirvi innanzi tutto che a Milano le tariffe sono più care rispetto alle altre città italiane. Dei siti specializzati hanno redatto delle tabelle abbastanza dettagliate sul prezzo medio di una "prestazione" a Milano e nelle altre città, con tanto di classifica dalla più cara alla più economica, però anche queste statistiche sono basate su quanto dichiarato dai punters, non dalle escort, quindi sono cifre che vanno prese con le pinze in quanto non verificabili e comunque sono riferite alla "prestazione" non al tempo, che potrebbe essere di 15 minuti o un paio d'ore. Giusto per darvi un'idea possiamo indicare i seguenti rate per un servizio base senza extra o richieste particolari e svolto nell'appartamento della escort:

  • Escort Basso Livello: 70-100€ per 30 minuti
  • Escort Medio Livello: 200-250€ per 60 minuti
  • Escort Alto livello: 400-500€ per 120 minuti
Se osservate bene, il costo orario quasi si equivale indifferentemente dal livello, la differenza sta nella quantità e nella qualità: una escort di basso livello a fine giornata può guadagnare anche di più di una escort di lusso, ma è una catena di montaggio, mentre una escort di lusso ha altri ritmi, altra clientela, altri livelli, e può anche permettersi di selezionare i propri partner occasionali. Le escort di basso livello sono prevalentemente ragazze molto giovani provenienti dal Sud America o dall'Est Europa che restano in Italia per brevi periodi e che in tale periodo cercano di racimolare quanti più soldi possibili e scelgono questo segmento di mercato perché è più facile inserirsi e trovare clientela, mentre le escort di livello superiore includono molte italiane, con una età media più alta, risiedono in Italia, hanno spesso anche un'altra attività professionale parallela, hanno il tempo ed i mezzi per farsi conoscere e posizionarsi sull'alto livello, si costruiscono un brand attraverso banner pubblicitari, pagine social, si aprono il sito web personale, curano un blog personale, rilasciano interviste come questa, fanno tour in tutta Italia, e coltivano tranne il passaparola una rete di contatti importanti.

Torna all'indice

Come accordarsi con una escort?

Ora avete tutti gli elementi per concordare che tipo di incontro fare con una escort, l'avete scelta, siete a casa sua, vi ha appena accolto, ed avete deciso di restare perché è proprio la ragazza dell'annuncio. E' il momento di accordarsi! Già, perché a poco serve quello che vi siete detti al telefono, (probabilmente manco lo ricorda), la conversazione era solo preliminare, è in questo momento che si deve decidere cosa fare esattamente e soprattutto stabilire il prezzo definitivo. A quattrocchi si può scendere nei particolari sia della prestazione sia del relativo costo, mentre al telefono una escort è sempre riluttante ad esporsi troppo e preferisce giustamente trattare e negoziare di persona. "Allora amore, cosa preferisci fare?" è la domanda che indica l'inizio delle trattative. Se avete delle preferenze ed esigenze specifiche è il momento di esplicitarle, in alternativa la escort può proporvi alcuni trattamenti diversi, che variano di durata, ed includo o escludono servizi. Dovete decidere ed accettare il prezzo senza mettersi a negoziare troppo, anche perché il count-down è già iniziato ed i minuti passano. Avete ancora l'opzione di andarvene, ma solo se la escort rigira completamente la frittata e vi spara una cifra assurda rispetto a quella proposta al telefono. Alcune ci provano, se poi vedono che state per girare i tacchi si riallineano al "preventivo" iniziale ed avete la possibilità di trovare un compromesso.

Torna all'indice

Come pagare una escort?

Quando trattamento e durata sono stati scelti e quando il compenso è stato stabilito è il momento di pagare. La norma è che il pagamento avvenga in anticipo. In contanti ovviamente: no carta di credito, no assegni, no bancomat, no ricariche, no bonifici. Procuratevi quindi per tempo banconote sufficienti e di vario taglio per pagare esattamente la cifra pattuita, senza bisogno che la escort vi dia il "resto" perché non avrà mai il resto da darvi e da bravi gentiluomini sarete indirettamente costretti a lasciare il cosiddetto "resto mancia". Se non è chiaro ecco un esempio: se stabilite una prestazione di 230€ e non avete esattamente quattro banconote da 50€, una da 20€ ed una da 10€ e consegnate cinque banconote da 50€ non aspettatevi di ricevere un biglietto da 20€ di resto. Si arrotonda! Un extra spontaneo predispone la escort ad essere più carina con voi, e voi non fate la figura del taccagno. La escort prende i vostri soldi, li va a riporre in un posto segreto e le danze cominciano. Alcune escort, specie di fascia alta, preferiscono che i soldi vengano consegnati in una busta e che la busta sia appoggiata in un tavolino, quasi a simboleggiare un certo "distacco" dal vile danaro; fa parte del contesto e dell'atmosfera che si respira in compagnia di una squillo di lusso. Ci sono anche escort - molto rare a dire la verità - che chiedono i soldi solo alla fine dell'incontro, come segno di fiducia verso il cliente; è una questione di classe, fa sembrare l'appuntamento più autentico, come fosse un reale incontro con l'amante, non come una pura prestazione occasionale eseguita da una prostituta, fa parte del gioco della Girl Friend Experience.

Torna all'indice

Cosa chiedere ad una escort?

Durante il trattamento, chiamiamolo così, pur avendo stabilito cosa dovrà avvenire, è possibile che vi venga voglia di fare cose che non avevate preventivato di fare. Succede più spesso di quanto si possa immaginare. Del resto si sa, un detto lo spiega molto bene: "l'appetito vien mangiando"! Immaginatevi a letto con una bella ragazza, avvenente e disponibile, simpatica e dolce, maliziosa e trasgressiva, con la quale vi sentite in sintonia, è una situazione che può suscitare desideri che non pensavate di avere, può stimolarvi a fare cose che non avete mai provato prima, è comprensibile! Quale momento migliore per realizzare i vostri nuovi desideri e fantasie sessuali? Parlatene alla vostra escort, se possibile asseconderà ogni vostra volontà chiedendovi un extra, oppure vi risponderà di no, ma parlatele: ad una escort potete chiedere tutto, ma non significa che potete pretendere tutto! E se la risposta è no, non insistete: si infrangerebbe il feeling che avete creato. Usate sempre la parola "posso" prima di fare qualcosa: certe cose una escort le lascia fare, altre no, anche un semplice bacio potrebbe essere naturale per voi ma negato dalla escort. Se fate qualcosa senza chiedere e la escort si discosta o vi allontana la mano significa che non dovete fare quella cosa. Chiedete, chiedete sempre, la gentilezza è un passepartout eccezionale. Potete anche chiedere alla escort di chiacchierare per un'ora intera senza aver nessun contatto personale, se avete solo voglia di parlare: le escort, specie se professioniste, sono delle ottime ascoltatrici, brave consigliere ed in alcuni casi pure brave psicologhe. Possono darvi ottimi suggerimenti. Non abbiate paura di parlare di vostri problemi personali anche di natura sessuale, difficoltà di erezione, eiaculazione precoce, incapacità di raggiungere l'orgasmo, ansia da prestazione, avete accanto a voi la persona forse più adatta per aiutarvi e consigliarvi, ed anche per sperimentare soluzioni al vostro problema!

Torna all'indice

Cosa fare con una escort?

Se ve lo portate da casa potete anche fare una partita di Monopoli! Scherziamo ovviamente. Lo abbiamo detto, le pratiche sessuali sono tantissime, le loro sfumature infinite, impossibili da categorizzare ed elencare. La lista delle sigle di cui vi abbiamo fornito il link sopra per conoscerne il significato comprende le pratiche più banali, le più richieste, le più normali, ma le fantasie sessuali sono come un vestito che deve essere cucito addosso ad una persona: una brava escort può essere una ottima "sarta" in questo senso, se avete quindi voglia di un bel vestitino nuovo orientatevi verso una professionista, non certo la prima escort girl che trovate che parla a malapena l'italiano e non sa dire altro che "bocca, figa, cinquanta". Una escort è un sogno che si realizza, un lusso di questi tempi. Assieme potete fare tante di quelle cose che manco immaginate. Il bello è che potete fare anche cose semplici, ma cose che fatte con una escort si rivelano essere delle prelibatezze sessuali! Pensate alla carbonara che vi preparate da soli e a quella che vi può preparare lo chef Antonino Cannavacciuolo! Ci piace questo paragone, ci auguriamo che l'amatissimo Tonino nazionale non se la prenda a male se abbiamo utilizzato il suo nome in questo contesto. Il senso è questo, il sesso è un'arte, a dipingere sono capaci tutti, ma le escort sono delle maestre del pennello, e possono trasformare un semplice schizzo in un capolavoro! Miglior esempio non potevamo trovare!

Torna all'indice

Escort a domicilio, cosa sapere?

Se vi orientate su escort di fascia alta quasi tutte sono disponibili a raggiungervi a domicilio, mentre escort di basso livello molto difficilmente si spostano dal loro appartamento. La disponibilità a raggiungervi a domicilio è sempre specificata nell'annuncio, quindi fate delle ricerche mirate utilizzando i filtri di ricerca avanzata messi a disposizione dei siti che vi permetteranno di ottenere liste selezionate di escort disponibili a raggiungervi a casa vostra o in hotel. A Milano sono tantissime, avrete un ampia scelta. La ragazza a domicilio ha naturalmente dei costi più elevati ma avrete meno seccature per lo spostamento, e giocherete in casa, con i vostri confort a portata di mano, più libertà, meno rischi, e ad incontro finito sarà la escort ad andarsene mentre voi sarete pronto per andare a letto senza la scocciatura di rivestirsi e rientrare a casa. Per avere una escort a domicilio non c'é bisogno di fare o dire altro. Valgono le stesse regole di rispetto ed educazione che abbiamo scritto sopra. Tenete presente che per ragioni di sicurezza, molte escort, specie di fascia alta, utilizzano dei "driver", persone fidate che le accompagnano a destinazione in auto e le aspettano fuori, e che sono pronte ad intervenire qualora ci fossero problemi e ritardi. Quindi non fate i furbi o i bulli con la ragazza pensando che sia indifesa, un omone potrebbe bussare o sfondare la vostra porta di casa al minimo segnale dall'allarme lanciato dalla escort se si sente in pericolo o truffata. Evitate questa brutta esperienza che potrebbe finire anche peggio di così.

Torna all'indice

Come incontrare una escort in hotel?

Sono passati molti anni da quando si usava chiedere sottovoce "una coperta" alla reception o al portiere, magari strizzando l'occhio, e puntualmente arrivava una prostituta in camera, una di quelle convenzionate con l'hotel stesso. Forse da qualche parte si usa ancora questa prassi, ma i tempi sono decisamente cambiati, le regole sono cambiate, la privacy è cambiata. Innanzi tutto un cliente pretende di scegliere la ragazza che preferisce, e un hotel non può certo mettere un catalogo di escort tra le brochures che normalmente si trovano nel tavolinetto di una stanza d'albergo, come fosse un listino del frigo bar o le istruzioni in caso d'incendio. Se volete incontrare una escort in hotel dovete innanzi tutto prenotare una doppia: sarà banale ma c'é ancora qualcuno che per risparmiare prenota una camera singola pensando che tanto la escort non si ferma a dormire, e si aspetta che quando la ragazza arriva all'hotel possa salire in camera senza problemi. Ogni persona che sale anche temporaneamente in camera, anche solo per un'ora o due, deve fornire un documento, e se la stanza è una singola o una doppia uso singola non può proprio salire. Evitate quindi di fare brutte figure, non fate i spilorci, se avete in mente di spassarvela con una escort prenotate una matrimoniale! Non mettiamo in dubbio che a Milano ci siano portieri compiacenti e receptionist che chiudono un occhio, ma le regole di un hotel e la legge sono queste. I dati di chi pernotta in una stanza d'albergo devono essere trasmessi quotidianamente alla Questura, se gli addetti alla reception non lo fanno passano dei guai seri. Se una escort accetta di incontrarvi in hotel significa che non ha problemi ad esibire il proprio documento d'identità e registrarsi, quindi non ponetevi il problema del check-in della ragazza. Normalmente, quando si deve incontrare una escort in hotel, ci si da appuntamento nella hall, si parla un po', ci si conosce, si beve un drink, e poi si sale assieme nella camera prenotata. E' una forma di sicurezza per la escort, in questo modo conosce prima il cliente, e può decidere di andarsene se lo ritiene opportuno, senza dover per forza arrivare dentro la camera per scoprire che tipo è il cliente. Poi sono ammessi anche altri metodi, ognuno è libero di fare come gli pare, ma il più classico e corretto è quello dell'appuntamento nella hall.

Torna all'indice

Con la escort in un albergo a ore, why not?

Se programmate un incontro con una escort non sottovalutate i cosiddetti "hotel a ore"; a Milano ce ne sono oltre un centinaio, di cui molti sono hotel normalissimi che consentono il "day use", cioè l'uso della stanza durante la giornata, magari dalle 14 alle 18, e poi dalle 18 alle 24, ideale se non avete intenzioni di passare la notte a Milano, o se avete tempi stretti. Nell'immaginario collettivo gli alberghi ad ore sono postacci infami e squallidi, sulla loro tristezza è stata anche scritta una canzone intitolata appunto "Albergo ad ore" interpretata magnificamente da Gino Paoli. Ma fortunatamente i tempi sono cambiati, gli albergatori si adeguano, il business è stato fiutato, infatti ora a Milano, ma anche in tante altre città, sono disponibili degli alberghi ad ore davvero belli, alcuni lussuosi, altri offrono vere e proprie suite con vasca idromassaggio, SPA privata, piscina, per il tempo che vi serve, senza bisogno di pernottare la notte. Una bella e conveniente soluzione se volete discrezione, confort, sicurezza e massima comodità! Magari i vostri impegni di lavoro vi consentono qualche ora libera nel primo pomeriggio o nella serata, l'albergo ad ore è perfetto per concretizzare la vostra trasgressione! Tra le soluzioni possibili non dimenticate gli appartamenti e i residences, anch'essi possono essere affittati in day-use, potete portarci chi vi pare senza problemi e nella massima libertà: mettete il caso che vogliate fare una esperienza con due ragazze contemporaneamente oppure uno scambio coppie, oppure ancora una gang bang, la stanza d'albergo non sarebbe il luogo adatto, affidatevi ad un appartamento, potete trovarli facilmente su internet digitando day use, ecco un esempio a questo sito: Day Break Hotels. Vi diremo di più: alcune di queste location sono così sfarzose e scenografiche da essere prenotate dalle escort stesse per i loro servizi fotografici professionali. Naturalmente non aspettate l'ultimo minuto per prenotarli!

Torna all'indice

Cosa fare quando ho finito l'incontro?

Non spetta a noi dirlo, se non avete fatto un programma particolare, tipo un overnight, una escort di solito si riveste, sistema il trucco, prende le sue cose e se ne va. Noi pensiamo sempre alla escort come ad una ragazza normale, la vostra amante, quindi un po' di cavalleria non guasta mai, se non sapete cosa significa "cavalleria" trattasi di cortesia dell'uomo verso la donna! Un po' di chiacchiere e coccole, chiederle se ha bisogno di qualcosa, qualche premura, un piccolo regalo, chiederle se gradisce mangiare o bere qualcosa, chiamarle il taxi, saranno tutti gesti graditi. Tutto questo ovviamente se la escort vi ha raggiunto in hotel. Se invece siete voi ad averla raggiunta nel suo appartamento sarà lei a dirvi o proporvi cosa fare, in base ai suoi impegni, in base a come vi siete comportati, in base a quanto avete pagato, ma in primis, in base al suo livello. Una escort di basso livello ad incontro terminato non si mette certo a cincischiare con il cliente, al massimo vi concede il tempo di fumare una sigaretta assieme a lei, ma poi bisogna levare l'ancora in fretta. Una cosa che potete chiederle è se gradisce una recensione, questa è una cosa che potrebbe farle piacere, oppure no, dipende anche dal vostro grado di soddisfazione: se l'incontro è stato una tragedia di sicuro la ragazza non vi incoraggerà a raccontare la vostra esperienza negativa.

Torna all'indice

Come recensire una escort?

Escort e recensioni, croce e delizia delle operatrici del sesso di qualsiasi livello. Argomento delicato e spinoso, molto discusso e dibattuto. Escort che adorano le recensioni altre che le odiano. Ognuno ha il proprio punto di vista sull'utilità ed affidabilità delle recensioni, l'unica cosa certa è che nessuna escort può sottrarsi a questi giudizi, positivi o negativi che siano, esattamente come succede con alberghi, ristoranti, e moltissimi altri servizi. Oramai qualsiasi attività è recensibile online, per alcuni portali è diventato un vero e proprio business, a cominciare da Trip Advisor per le strutture turistiche, per arrivare al gemello Escort Advisor per quanto riguarda i servizi offerti dalle sex workers, ma nel settore escort ce ne sono molti altri. Noi partiamo dal presupposto che una recensione autentica e spontanea possa essere utile ai punters per evitare fregature o per essere messi in guardia da qualche pericolo, pur sapendo che - purtroppo - non è sempre così, le recensioni potrebbero essere state scritte per altri scopi, e sull'argomento si potrebbe scrivere un articolo corposo almeno quanto questo. Cominciamo a spiegare come si deve scrivere una recensione: prima di tutto, sarà banale dirlo, ma non è un obbligo recensire una escort dopo un incontro. C'é chi lo fa solo per "esibire" la sua gran collezione di "prede" e dimostrare a tutti la gran competenza in materia, chi lo fa per "spirito di community" con l'intento di dare il proprio contributo agli altri membri del gruppo condividendo l'esperienza, chi lo fa per rabbia per aver subito un brutto trattamento, chi per semplice soddisfazione personale, chi per gratificare la escort con cui ha trascorso bei momenti, ma purtroppo c'é anche chi recensisce una escort per farla salire o scendere le classifiche senza manco averla mai incontrata. Basti pensare che molte escort si fanno la lotta tra di loro a suon di recensioni fasulle con scopo diffamatorio. Questo la dice lunga sull'attendibilità delle recensioni che si leggono in giro. Fortunatamente ci sono portali professionali che tramite algoritmi complicatissimi e risorse umane specializzate riescono ad individuare gran parte delle recensioni fake e bloccarle prima della pubblicazione, ma non sempre ciò accade, il sistema non è infallibile al 100%, e qualcosa sfugge sempre.
Detto questo chiedetevi per quale motivo volete scrivere una recensione, rispondetevi onestamente, e se ritenete che ciò che state per scrivere possa essere davvero utile ad altre persone, allora scegliete il portale di recensioni che più vi aggrada, registratevi, e cominciate a dire la vostra. Qualsiasi sia stata la vostra esperienza, straordinaria, memorabile, tragica, pericolosa, esilarante, assurda, evitate di scrivere dettagli troppo personali che riguardino la ragazza che avete appena incontrato, tipo particolari della sua vita privata, nomi reali, indirizzi precisi, lavori ufficiali, confidenze che vi ha rivelato, appartenenze religiose, preferenze politiche, amici in comune, abitudini, oggetti presenti della sua casa, descrizione esatta dei tatuaggi, ecc. ecc. Limitatevi ai fatti, tagliate il superfluo, raccontate il necessario, usate le sigle per descrivere le prestazioni, ma soprattutto, siate sinceri! Non raccontate che avete avuto un trattamento completo da mille e una notte durato un paio con una gnocca stratosferica di Milano e per vantarvi dite che avete pagato solo 100€ mentre in realtà avete pagato almeno il quadruplo. Questo crea della false aspettative. Non raccontate che una escort vi ha liquidati dopo appena dieci minuti senza combinare nulla mentre avevate concordato un incontro di un'ora, detta così sembra che la escort giochi sporco, mentre in realtà vi ha cacciato di casa perché eravate sporchi e puzzolenti oppure ubriachi o drogati. Lo ripetiamo, siate sinceri, solo così le recensioni hanno un senso e sono utili!

Torna all'indice

Escort, disabili e assistenti sessuali, qual é il punto?

Ci dispiace che questo argomento sia posizionato in fondo all'articolo, ma onestamente confessiamo di non averci pensato prima, in fase di strutturazione dell'articolo stesso, che ha un percorso logico da rispettare, quindi non ce ne vogliano gli amici disabili, meglio tardi che mai, e noi vogliamo parlarne, anche se purtroppo non disponiamo di tante informazioni. Quello che sappiamo è che il mondo della sessualità e della disabilità è un mondo molto complicato e ancora da scavare. E' una affermazione molto significativa che abbiamo "rubato dal sito LoveGiver al quale va tutto il nostro supporto ed appoggio, perché è un progetto che si occupa dell'assistenza sessuale alle persone con disabilità, e riteniamo che il loro lavoro oltre ad essere ammirevole è soprattutto utile! Vi invitiamo a leggere i loro contenuti e magari condividerli con amici disabili. Fortunatamente i siti che ospitano annunci di escort hanno cominciato già da tempo a includere nelle informazioni anche se e quali escort sono disponibili ed attrezzate per accettare disabili, e siti di recensioni includono informazioni riguardanti eventuali barriere architettoniche per arrivare nell'appartamento della escort, a cominciare dalla facilità di parcheggio, eventuali scale o gradini, disponibilità di ascensori adeguati e via dicendo. Ma in Italia, siamo ancora molto indietro, una escort ha dei limiti, mentre in altri Paese europei è già ufficializzata e riconosciuta la figura dell'assistente sessuale. Non fate confusione, una escort non è una assistente sessuale, e viceversa. Una assistente sessuale deve qualificarsi frequentando dei corsi specializzati. Guardatevi questo video realizzato dalle Iene, è datato, ma ancora attualissimo, e vale più di 1000 parole!


DIFFIDA VIOLAZIONE DI COPYRIGHT

Diffidiamo chiunque dall'usare, senza la nostra autorizzazione, i contenuti di questa pagina, anche se parzialmente. 1001notte è il titolare esclusivo di tutti i diritti di questo articolo pubblicato per la prima volta in data 10 dicembre 2018, ed esegue con frequenza dei controlli anti frode copyright avvalendosi di sofisticati strumenti anti plagio. Pertanto gli eventuali responsabili di violazioni saranno perseguiti e passibili di condanna secondo la legge sul diritto d’autore.

Redazione 1001notte

Torna all'indice