Skip to main content
Blog
Incidenti sessuali durante i rapporti sessuali

Incidenti sessuali durante un rapporto sessuale, come una escort può evitarli

Gli incidenti sessuali possono variare molto e la frequenza dipende da diversi fattori, inclusa la pratica sessuale, le posizioni, il livello di comunicazione e consapevolezza tra i partner. Tali incidenti, possono verificarsi sia in ambito familiare, cioè con la propria fidanzata o moglie o amante, ma diventano più frequenti quando il rapporto sessuale avviene con una escort, proprio perché c'é una minore conoscenza l'uno dell'altro, una scarsa conoscenza reciproca, un pudore dell'uomo a far presente alcune malattie o disfunzioni legate a qualche terapia medica, oltre naturalmente ad una grande euforia per l'incontro trasgressivo, la foga di farlo, e molto spesso anche alla fretta di concluderlo, considerato che gli incontri con le escort sono quasi sempre di durata limitata.

Una seria professionista del sesso, una escort esperta, cosiddetta di lusso, al contrario di una sex worker low cost, sa instaurare una sintonia speciale ed esclusiva con il proprio partner sebbene egli sia occasionale, inizialmente viene speso del tempo non solo per "rompere il ghiaccio" ed entrare in empatia, ma vengono anche discusse e valutate eventuali sofferenze, patologie, terapie farmacologiche, assunte dal cliente, che potrebbero essere non indicate o addirittura pericolose per realizzare e soddisfare le "fantasie sessuali" richieste. Molto spesso le escort di livello hanno competenze di sessuologia, sono delle sex coach professioniste, e possono risolvere anche particolari disfunzioni psicologiche o blocchi causati da ansia.

Ecco alcuni degli incidenti più comuni durante un rapporto sessuale:

  1. Traumi genitali legati alla penetrazione: Questi possono essere causati da movimenti bruschi o forti durante il rapporto sessuale, portando a microlesioni o traumi più gravi.
  2. Frattura del pene: Anche se non è una frattura ossea vera e propria, può verificarsi quando c'è una rottura dei tessuti all'interno del pene a causa di un forte trauma durante l'erezione.
  3. La frattura del pene si verifica quando i tessuti fibrosi all'interno del pene (noti come corpi cavernosi) si rompono a causa di un trauma improvviso, solitamente durante l'erezione. Non è una frattura ossea, ma piuttosto una rottura dei tessuti.

    Sintomi comuni di una frattura del pene:

    • Dolore acuto: Spesso si avverte un dolore intenso e improvviso durante il rapporto sessuale o un trauma al pene.
    • Udito di un suono di rottura: Può verificarsi un suono simile a una rottura o a un cigolio a causa della rottura dei tessuti.
    • Perdita dell'erezione: Normalmente, la frattura del pene causa l'immediata perdita di erezione del pene.
    • Deformità o gonfiore evidente: Il pene può gonfiarsi rapidamente e diventare deformato a causa dell'accumulo di sangue nell'area lesionata.
    • Emorragia interna: Potrebbe verificarsi un'emorragia all'interno del pene, causando lividi, cambiamenti nel colore della pelle o gonfiore visibile.
    • Difficoltà a urinare: La rottura dei tessuti può ostacolare il flusso di urina.

    Se si sospetta una frattura del pene, è cruciale cercare assistenza medica immediata. Il trattamento precoce può prevenire complicazioni e ridurre il rischio di danni permanenti. Il medico eseguirà un esame fisico e, se necessario, potrebbe richiedere test di imaging come l'ecografia. La cosa più sensata, è recarsi immediatamente al Pronto Soccorso, e senza vergogna spiegare l'accaduto. Non attendere qualche ora o la mattina successiva per vedere cosa succede, potrebbe essere già troppo tardi per intervenire e scongiurare il peggio.

    Il trattamento potrebbe includere interventi chirurgici per riparare i tessuti lesionati e prevenire complicazioni a lungo termine come la disfunzione erettile o la curvatura del pene (nota come malattia di Peyronie). È fondamentale seguire le indicazioni del medico per garantire una guarigione ottimale.

    Una frattura del pene è un evento grave che richiede attenzione immediata. Ignorare o ritardare il trattamento può portare a gravi complicazioni, incluse disfunzioni sessuali a lungo termine. Pertanto, in caso di sospetta frattura del pene, è essenziale recarsi immediatamente al pronto soccorso o contattare un medico.

    La frattura del pene può verificarsi durante qualsiasi posizione sessuale che comporti un'erezione vigorosa e un impatto accidentale o una torsione del pene. Tuttavia, le posizioni che coinvolgono una penetrazione profonda e un movimento angolato possono aumentare leggermente il rischio di una frattura del pene.

    Una delle posizioni spesso associate a una maggiore probabilità di frattura del pene è la posizione della donna sopra l'uomo (cowgirl o cowgirl rovesciata), in cui la donna controlla il movimento e l'angolazione della penetrazione. Questa posizione potrebbe aumentare il rischio di una frattura del pene se vi è un errore nell'angolazione del pene durante l'erezione.

    Tuttavia, è importante sottolineare che la frattura del pene può verificarsi in qualsiasi posizione sessuale che coinvolge un'attività sessuale vigorosa e un impatto accidentale o un movimento brusco del pene. La prevenzione di una frattura del pene comprende la consapevolezza durante l'attività sessuale, una buona comunicazione con il partner e il mantenimento di posizioni e movimenti che non mettano a rischio eccessivo il pene durante l'erezione.

  4. Distorsioni muscolari o lesioni legate alle posizioni sessuali: Alcune posizioni sessuali possono esercitare pressione o stress su determinate parti del corpo, portando a distorsioni o lesioni muscolari.
  5. Allergie o irritazioni: L'uso di lubrificanti, preservativi o altri prodotti può causare reazioni allergiche o irritazioni sulla pelle o nelle mucose genitali.
  6. Svenimenti o vertigini: In alcuni casi, particolarmente durante l'attività sessuale intensa, si possono verificare svenimenti o vertigini dovuti a cambiamenti improvvisi di pressione sanguigna.
  7. Contrazioni muscolari involontarie: Può succedere che durante l'eccitazione o l'orgasmo si verifichino contrazioni muscolari involontarie che potrebbero causare disagio o, in casi estremi, dolori.
  8. Infortuni durante giochi erotici o l'uso di oggetti sessuali: L'uso improprio di giocattoli sessuali o oggetti non progettati per l'uso sessuale può portare a lesioni o traumi.
  9. Effetti collaterali fisici o emotivi: Alcuni incidenti sessuali possono portare a disagio fisico o emotivo che va dalla vergogna all'ansia, dipende molto dalla situazione e dal coinvolgimento emotivo dei partner.
  10. Malattie sessualmente trasmissibili (MST): Le MST sono causate da batteri, virus o parassiti che possono essere trasmessi attraverso i rapporti sessuali vaginali, anali o orali. Le MST possono causare una varietà di sintomi, tra cui dolore, prurito, secrezioni, sanguinamento e febbre. Alcune MST, come l'HIV e l'herpes genitale, possono essere croniche e causare gravi complicazioni.
  11. Gravidanza indesiderata: La gravidanza può verificarsi se il pene viene a contatto con la vagina durante l'ovulazione. La probabilità di gravidanza è maggiore se il rapporto sessuale non è protetto da un contraccettivo.
  12. Incidente domestico: Durante il rapporto sessuale, è possibile inciampare, cadere o ferirsi in altro modo. Questi incidenti possono essere causati da fattori come l'oscurità, l'eccitamento o l'assunzione di alcol o droghe.
  13. Problemi medici: in alcuni casi, il rapporto sessuale può aggravare o causare problemi medici preesistenti. Ad esempio, le persone con malattie cardiache o problemi respiratori possono essere a maggior rischio di complicazioni durante il sesso.

La prevenzione è fondamentale per evitare tali incidenti. Una comunicazione aperta e onesta con il partner, l'uso corretto di lubrificanti o preservativi, l'attenzione alle proprie limitazioni fisiche e l'evitare pratiche eccessivamente rischiose possono contribuire a ridurre la probabilità di incidenti durante l'attività sessuale. In caso di lesioni gravi o problemi di salute, è fondamentale cercare immediatamente assistenza medica.

Come ridurre i rischi

Esistono alcune cose che si possono fare per ridurre i rischi associati al sesso:

  • Utilizzare sempre un contraccettivo per prevenire la gravidanza indesiderata.
  • Fare il test per le MST prima di iniziare una nuova relazione sessuale.
  • Conoscere i propri limiti fisici e mentali.
  • Non assumere alcol o droghe prima o durante il sesso.
  • Creare un ambiente sicuro e confortevole per il sesso.

Posizioni sessuali potenzialmente rischiose

Ci sono alcune posizioni sessuali che potrebbero comportare un rischio legato a una maggiore pressione o torsione su determinate parti del corpo, ma è importante sottolineare che gli incidenti durante il sesso non sono comuni e dipendono molto dalla fisiologia individuale, dall'intensità dell'attività e dalla comunicazione tra i partner.

Ecco alcune posizioni potenzialmente rischiose mentre si fa sesso:

  1. Posizioni con angolazioni estreme: Posizioni che coinvolgono angolazioni estreme del corpo o del pene possono aumentare il rischio di traumi o tensioni muscolari.
  2. Posizioni in cui il peso è distribuito in modo non uniforme: Ad esempio, posizioni in cui un partner ha il peso maggiormente concentrato su una parte del corpo dell'altro partner potrebbero causare lesioni o sforzi.
  3. Posizioni che richiedono equilibrio o stabilità precaria: Posizioni in cui uno dei partner deve sostenere il peso dell'altro in modi non naturali possono portare a cadute o sforzi eccessivi.
  4. Posizioni con penetrazione troppo profonda o forzata: In alcuni casi, una penetrazione troppo vigorosa o angolata potrebbe causare traumi o lesioni.
  5. Posizioni che esercitano pressione su parti sensibili: Alcune posizioni possono esercitare pressione eccessiva su parti delicate come il pene, la vagina o l'ano, aumentando il rischio di lesioni.

Tuttavia, è fondamentale notare che la percezione del rischio può variare notevolmente da persona a persona. Ciò che può essere pericoloso o scomodo per una coppia potrebbe essere piacevole e sicuro per un'altra.

La chiave per evitare incidenti durante il sesso è la comunicazione aperta, il rispetto dei limiti fisici di entrambi i partner e l'ascolto dei segnali del proprio corpo.

Inoltre, praticare il sesso in modo consapevole e responsabile può contribuire a ridurre il rischio di lesioni. Usare lubrificanti adeguati, muoversi lentamente durante i cambi di posizione e mantenere una comunicazione chiara durante l'attività sessuale sono tutti modi per mantenere un'esperienza sessuale più sicura e piacevole.

  • Visite: 696